tasti

Biografia

Michele Monno

Nato a Bari tra le Ferrovie e Libertà, iscritto all’Azione Cattolica prima che alle elementari, dopo intensa esperienza parrocchiale e diocesana, mi dedico dai miei 16 ai 26 anni alla militanza politica piena nella sinistra. Nel frattempo mi diplomo al Flacco, mi laureo presto e vendo libri due ore al giorno.
Conosco dal vivo tutte le piazze italiane del Movimento Studentesco, stacco tutto dopo il rapimento di Aldo Moro, sono con lo Stato democratico durante gli anni di piombo.
I successivi venti anni li dedico a costruire imprese di libero mercato con buon successo nel settore editoriale, immobiliare e dei siti internet di informazione e di gestione. Amministratore di diverse società private divento anche revisore contabile, con specializzazione in bilanci aziendali. Mai fatto appalti pubblici.
Ritorno nella Chiesa, mi sposo, ho una figlia frizzante ed intelligente. Finché vengo ripreso dalla politica dopo la caduta del primo governo Prodi. Partecipo alla fondazione dei Democratici, della Margherita, riprendo l’impegno politico a tempo pieno.
Nel 2004 scelgo Emiliano mio sindaco. Vinciamo le elezioni e sono nominato Assessore alle Aziende. Contribuisco alla stesura dei nuovi statuti delle aziende comunali, riportandole tutte al pareggio di bilancio grazie ai nuovi controlli di gestione.
Fisso alcune riflessioni sulla politica e sul mondo nel libro “Geopolitica e nuove povertà. Fermare il declino italiano”, ed. Rotas, Barletta 2008.
Nel 2007 aderisco al Partito Democratico. Nel 2009 sono eletto alla Provincia dove ricopro il ruolo di capogruppo del PD. Ricopro attualmente il ruolo di Presidente della Commissione consiliare Attività Produttive, Agricoltura, Artigianato, Caccia e Pesca. Nel 2010 mi candido alla Regione risultando
primo dei non eletti a Bari.
Scrivo la prefazione al testo di Ilaria Rizzo “Servizi pubblici locali e affidamento in house”, edito da Dike Giuridica Editrice, Roma 2010.
Nel maggio del 2012 pubblico il mio secondo libro “Geopolitica Due. L’Italia verso la Terza Repubblica”, Wip Edizioni, Bari. Il professore Gustavo Visentini, Presidente della Fondazione Bruno Visentini, mi concede una brillante introduzione. In questo libro offro venti riflessioni di attualità.
Dal 3 maggio del 2013 sono subentrato in Consiglio regionale, dove attualmente sono componente della II Commissione consiliare Affari Generali e Personale, e della IV Commissione consiliare Sviluppo Economico.
Condividi con :

    Rispondi

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>